06-43253593

[email protected]

Gran Tour

GRAN TOUR ABRUZZO

L'Aquila - Sulmona - Celano - Pescara - Castel del Monte - Santo Stefano di Sessanio - Scanno - Parchi d'Abruzzo - Pescasseroli - Civitella del Tronto - Atri - Citta' Sant'Angelo - Villa Santa Maria - Borrello - Pizzoferrato - Roccascalegna - Vasto - Orto

ROCCASCALEGNA - Castello

Date di Viaggio

  1. 19/26 giugno
  2. 24/31 luglio
  3. 14/21 agosto
Posti limitati, tour effettuati con massimo 30 persone Partenza garantita

Plus Guiness

  • bevande incluse ai pasti
  • 6 pranzi tipici in ristorante
  • degustazioni varie di prodotti tipici
  • tasse di soggiorno incluse
  • viaggiare in modo esclusivo con massimo 30 persone

Descrizione

Casalincontrada, le case di terra.
Le case di terra di Casalincontrada partecipano di un fenomeno presente in gran parte delle Province di Chieti, Pescara e Teramo. Esse si diffusero in modo massiccio nella prima metà dell’Ottocento, quando si verificò un notevole frazionamento dell’unità poderale classica che, di conseguenza, moltiplicò la domanda di case coloniche. L’esigenza di soddisfare tale domanda al costo minimo possibile, portò alla diffusione dell’edificazione con impasto di terra e paglia, certamente la meno costosa dell’epoca. Oggi le case di terra sono episodi isolati nelle campagne abruzzesi, testimoni di una memoria contadina che il CeDTerra (Centro di Documentazione permanente sulle case di Terra Cruda) intende tutelare e valorizzare a fini culturali e turistici rilanciandone il riuso anche a scopo abitativo.

Pacentro, il minuscolo borgo d’Abruzzo, culla delle celebrity.
Ha dato i natali ai nonni di Madonna, a quelli paterni di Mike Pompeo, segretario di Stato americano sotto la presidenza di Donald Trump, e a moltissimi emigrati italiani in Americani e, per questo, negli Stati Uniti, Pacentro, il minuscolo borgo medievale abruzzese, è famosissimo, forse più che in Italia. Poco più di mille abitanti, in provincia dell’Aquila, immerso nel Parco nazionale della Majella, è uno dei Borghi più belli d’Italia. Arroccato sulle medie colline, a circa 700 metri di altitudine sulle pendici delle Montagne del Morrone, questo villaggio pittoresco è di fatto un borgo montano dove si sta bene tutto l’anno: non fa mai troppo caldo d’estate e neppure troppo freddo d’inverno. Perfetto per trascorrervi le vacanze, anche senza che i nonni vi siano nati. A guardia dell’ingresso della Valle Peligna su cui s’affaccia Pacentro c’è il Castello Caldora, con le sue tre torri quadrate del XIV secolo e i tre torrioni rotondi del XV secolo, circondate dal tipico fossato. Faceva parte, insieme ai castelli di Pettorano, Introdacqua, Anversa, Bugnara, Popoli e Roccacasale, del sistema difensivo della Valle Peligna. Ma non sono le uniche torri del borgo: ce ne sono molte altre, alcune mozzate, altre diroccate, ma che tutte assieme formano un selva. I vicoli acciottolati si inerpicano sul per il paese come un serpente di pietra in un intreccio di vie, archi, scale, camminamenti e porticati che collegano fra loro le piccole case. Una passeggiata per il borgo permette di scoprire alcuni luoghi interessanti. Come il “canaje”, l’antico lavatoio pubblico, oppure la “Preta tonna” (pietra dello scandalo), una grossa pietra incavata utilizzata come antica unità di misura del grano, sulla quale i debitori insolventi erano obbligati a sedere nudi davanti ai passanti, come forma di pubblica umiliazione. Tra le chiese di Pacentro, merita una visita la cinquecentesca Chiesa Madre. L’imponente facciata, ornata da un cornicione lavorato, è arricchita da una graziosa meridiana. La volta della chiesa è tutta ricoperta di stucchi. All’esterno, il bel campanile è secondo, per altezza, nella valle, solo a quello dell’Annunziata di Sulmona. Di fronte alla chiesa si trova una bellissima fontana. Quella di San Marcello, fondata nel 1047, è la più antica chiesa del borgo. Ospita interessanti affreschi e ha un portale di legno intagliato da artigiani locali. Nei dintorni fanno bella mostra di sé diversi palazzi signorili dagli splendidi portali, come Palazzo Tonno del ’600, Palazzo La Rocca, che oggi ospita il municipio, Palazzo Avolio, Palazzo Massa, Palazzo Granata, con portale monumentale, Palazzo Simone e altri ancora da scoprire passeggiando. Girovagando per il centro storico, è tutto un susseguirsi di scorci affascinanti, come quelli di Via del Castello, di Via di Sotto, di Porta della Rapa.

Atri.
Immersa nell'incanto delle prime colline teramane affacciate sull'Adriatico, Atri è caratterizzata dalla presenza di maestosi calanchi, protetti da una Riserva naturale istituita nel 1995. Considerata una delle più belle città d'arte d'Abruzzo, è un autentico museo a cielo aperto con un susseguirsi di monumenti, palazzi storici, chiese, opere d'arte e suggestivi paesaggi naturali. In un reportage giornalistico, Giorgio Manganelli così l'ha descritta: «Città di montana contemplazione, giacché guarda sia la Majella che il Gran Sasso d'Italia, è risolutamente una città più che antica, arcaica». La vicinanza alla costa ne fa un ottimo punto di partenza per raggiungere le spiagge di Roseto degli Abruzzi, Silvi oppure Pineto dove, sommersi nei fondali marini antistanti la Torre del Cerrano, sono visibili i resti dell'antico porto della città romana di Hadria. In paese, assolutamente da vedere la Cattedrale di Santa Maria Assunta che sorge in parte su un'antica cisterna romana trasformata in cripta. All'interno è possibile ammirare il ciclo di affreschi di Andrea De Litio, autentico capolavoro del Rinascimento abruzzese.

Pizzoferrato, il borgo di montagna considerato il più bello d’Abruzzo
Definito da Gabriele D'Annunzio "la terrazza d'Abruzzo", Pizzoferrato è uno splendido borgo della provincia di Chieti con poco più di mille abitanti, parte della comunità montana Medio Sangro. Nel 2008, Skyscanner l’ha eletto “il paese più bello d’Abruzzo”. Titolo che, prima, era stato assegnato a Civitella del Tronto, a Scanno, a Loreto Arputino e a Pacentro. Cosa fa di Pizzoferrato un luogo unico? Sicuramente la sua posizione, una sorta di terrazza affacciata sul Mar Adriatico, sulle altitudini della Maiella. E su di una regione fatta di natura e di piccoli villaggi. Coi suoi boschi di faggio e di quercia, con quella rupe su cui le case paiono arrampicarsi, è davvero un paesino splendido: le poche abitazioni sembrano sorgere sulla roccia, affacciandosi sulla Valle del fiume Sangro. Da vedere il suo centro storico, con le viuzze in pietra lastricate, gli antichi edifici e un’atmosfera in cui il tempo pare essersi fermato. Nel suo cuore vi è la Chiesa della Madonna del Girone, la cui costruzione viene datata intorno all’XI secolo, con l’aggiunta dell’abside successiva di due secoli e l’attuale struttura - con la volta a botte e lunette - realizzata nel XIX secolo.

Villa Santa Maria, ridente cittadina della Media Valle del Sangro, sorge addossata alle falde di un'imponente cresta rocciosa. Nel centro storico vi sono bei palazzi e diverse chiese tra cui la Chiesa di San Nicola, in stile romanico, e la chiesa della Madonna del Rosario. A Villa Santa Maria saper cucinare è un'arte raffinata, tramandata da generazioni. Una tradizione di secoli, da quando nel '600 il principe Ferrante Caracciolo vi istituì una vera e propria scuola professionale per formarvi i cuochi di corte e delle grandi famiglie nobiliari. Ebbe inizio così lo straordinario rapporto tra i villesi e la gastronomia, con la creazione di quella che sarebbe diventata la celeberrima scuola alberghiera. Vere e proprie dinastie di Munzù e Maîtres villesi hanno portato in Italia e nel mondo la loro grande sapienza e professionalità, illustri ambasciatori di una cittadina ormai universalmente conosciuta come la "Patria dei cuochi" e di San Francesco Caracciolo, loro patrono.

Programma

1°GIORNO: NAPOLI - ROMA -SANTA MARIA IN VALLE PORCLANETA “un piccolo scrigno” - CELANO - SULMONA “la città di Ovidio” km.180
partenza dalla propria sede - pranzo libero - visita con guida di Rosciolo dei Marsi con la Chiesa di Santa Maria in Valle Porclaneta, Celano (centro storico e Castello Piccolomini), Sulmona, l’antica Sulmo nella Valle Peligna (centro storico con la Piazza del Carmine, Fontana del Vecchio, Complesso dell’Annunziata, Cattedrale di San Panfilo, Acquedotto duecentesco, famosa fabbrica di confetti) - in serata sistemazione in hotel a Sulmona - cena in hotel - dopocena Sulmona by night, passeggiata con accompagnatore - pernottamento.

2°GIORNO: NEL CUORE DEI PARCHI DELL’ABRUZZO - PESCOCOSTANZO “il paese di pietra” - PESCASSEROLI CIVITELLA ALFEDENA - SCANNO - SULMONA km.170
prima colazione in hotel - escursione giornaliera con guida nel “cuore dell’Abruzzo” - visita di Pescocostanzo, uno dei borghi più belli d’Italia situato nel Parco Nazionale della Maiella (passeggiata nel centro storico), Pescasseroli nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Civitella Alfedena (uno dei borghi più graziosi e meglio conservati per il suo aspetto tipico dei paesi medievali della montagna appenninica), Scanno (chiamato il paese dei fotografi per aver ispirato con la sua atmosfera e le antiche tradizioni molti grandi fotografi) - pranzo tipico in ristorante - in serata rientro in hotel a Sulmona - cena in hotel - serata libera - accompagnatore a disposizione - pernottamento.

3°GIORNO: L’AQUILA & “I BORGHI”- CASTEL DEL MONTE “la capitale dei pastori”- ROCCA CALASCIO-SANTO STEFANO DI SESSANIO “un piccolo gioiello” km.190
prima colazione in hotel - escursione giornaliera con guida - visita di L’Aquila (centro storico, Piazza del Mercato, Duomo, Basilica di Santa Maria di Collemaggio, Fontana delle 99 cannelle, San Bernardino) e dei borghi di Castel del Monte (centro storico ricco di palazzi e chiese del periodo alto-medievale, davvero suggestivo grazie alle innumerevoli fontane, portoni e caratteristici vicoletti), Rocca Calascio (il fiore all'occhiello di questo borgo di origine normanna, che conta pochissimi abitanti, è la sua rocca che vedremo a distanza), Santo Stefano di Sessanio (vero gioiello d’Abruzzo, ricco di storia e tradizione eretto su roccia calcarea bianca, coronato dalla splendida e caratteristica Torre Medicea, suo inconfondibile simbolo del 300 con i sontuosi palazzi, la regale porta d’ingresso alla città e le numerose ed eleganti arcate e bifore che testimoniano la grande importanza e prosperità vissute da questa cittadina) - pranzo tipico in ristorante - in serata rientro in hotel a Sulmona - cena in hotel - serata libera - accompagnatore a disposizione - pernottamento

4°GIORNO: CIVITELLA DEL TRONTO “la città fortezza”-ATRI “città di storia e arte”-CITTA’ SANT’ANGELO-CHIETI km.230
prima colazione in hotel - partenza per Civitella del Tronto - visita con guida del borgo fortezza (resti di questa poderosa fortezza situata ai confini dell’allora Stato Pontificio) - pranzo tipico in ristorante  - nel pomeriggio visita con guida di Atri, città ricca di storia e di arte (Cattedrale di Santa Maria Assunta con la facciata a coronamento orizzontale, impianto romanico e decorazioni quattrocentesche, passeggiata nel centro storico per ammirare l'esterno del Palazzo degli Acquaviva fino a raggiungere il belvedere) - piccola degustazione di liquirizia e del tipico dolce “Pan Ducale” e Città Sant’Angelo (un borgo dove il tempo sembra essersi fermato, sospeso tra le montagne e il mare, a cui la mole della Collegiata, i palazzi gentilizi, le storiche porte d’ingresso alla città e le chiese, conferiscono una eleganza e una bellezza mozzafiato) - in serata sistemazione in hotel a Chieti - cena in hotel - dopocena Chieti by night, passeggiata con bus privato ed accompagnatore- pernottamento.

5°GIORNO: VILLA SANTA MARIA “la patria dei cuochi” - BORRELLO - PIZZOFERRATO “la terrazza d’Abruzzo” - ROCCASCALEGNA “il Castello” km.220
prima colazione in hotel - escursione giornaliera con guida - visita di Villa Santa Maria (la patria dei cuochi), Borrello (centro storico con il Palazzo Baronale e la Chiesa di Sant’Antonio da Padova), Pizzoferrato (centro storico con le viuzze in pietra lastricate, antichi edifici e un’atmosfera in cui il tempo pare essersi fermato, Chiesa della Madonna del Girone), Roccascalegna (Castello medievale situato su uno sperone di roccia, borgo, Chiesa di San Pancrazio) - pranzo tipico in ristorante - in serata rientro in hotel a Chieti - cena in hotel - serata libera - accompagnatore a disposizione - pernottamento.

6°GIORNO: VASTO - SAN GIOVANNI IN VENERE - ORTONA “la città sul colle” km.160
prima colazione in hotel - escursione giornaliera con guida - visita di Vasto (cittadina di origini antichissime, raccoglie le vestigia di tremila anni di civiltà, testimoniate da antiche torri, fortificazioni, chiese e palazzi - di grande interesse l'anfiteatro romano, i resti delle cisterne di Santa Chiara, le antiche Termedove sono stati rinvenuti preziosi pavimenti in mosaici, ilCastello Caldoresco arricchito da due torri cilindriche e tre baluardi angolari e il Palazzo d'Avalos con giardini stupendi che si annovera quale uno dei più significativi esempi di architettura rinascimentale abruzzese, il Teatro Rossetti uno dei primi in Abruzzo, la Cattedrale di San Giuseppe che conserva l'originale facciata trecentesca con portale e rosone, la Loggia Amblingh), San Giovanni in Venere (Abbazia del XII secolo), Ortona, la città che si erge su un colle (splendida Passeggiata Orientale da cui si gode un panorama straordinario, testimonianze di un passato alquanto interessante, Palazzo Farnese, Castello Aragonese, Chiese di Santa Maria delle Grazie e della Santissima Trinità, Cattedralededicata a San Tommaso, suggestivo centro storico) - pranzo tipico sul trabucco - in serata rientro in hotel a Chieti - cena in hotel - dopocena Pescara by night, escursione con bus privato ed accompagnatore- pernottamento.

7°GIORNO: CASALINCONTRADA “le case di terra”- GUARDIAGRELE “la porta della Maiella”- LANCIANO “Il Miracolo Eucaristico”km.100
prima colazione in hotel - escursione giornaliera con guida - visita di Casalincontrada (borgo, le case di terra), Guardiagrele (centro storico, Museo del Duomo, Chiostro di San Francesco con il Museo del Costume), Lanciano (Chiesa di San Francesco che custodisce il Miracolo Eucaristico, quartiere Borgo, Piazza Plebiscito, Ponte di Diocleziano, Teatro Fenaroli, Palazzo del Capitano, Piazza dei Frentani) - pranzo tipico in ristorante - in serata rientro in hotel a Chieti - cena in hotel - serata libera - accompagnatore a disposizione - pernottamento.

8°GIORNO: CHIETI “il Guerriero di Capestrano” - PACENTRO “ritorno al medioevo” - ROMA km.250
prima colazione in hotel - visita con guida di Chieti (centro storico, Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo con il famoso Guerriero di Capestrano, Villa comunale) e Pacentro (incantevole borgo medievale con affascinante centro storico, Castello Caldora, Chiesa Madre, Chiesa di San Marcello, palazzi signorili) - pranzo libero - nel tardo pomeriggio rientro in sede - arrivo in serata.

Quote di partecipazione

Quota individuale di partecipazione € 1.350,00
Supplemento singola € 180,00
Riduzione bambini fino a 12 anni in 3° letto € 150,00
Supplemento partenza del 14/8 € 50,00
Supplemento partenza con Trenitalia AV su Roma/Napoli SU RICHIESTA
Notte supplementare pre/post tour a Roma, in b/b in doppia a persona, al giorno € 60,00
Notte supplementare pre/post tour a Roma, in b/b in singola, al giorno (esclusa tassa di soggiorno,€ 6,00 al giorno a persona, da pagare in loco) € 90,00
Assicurazione obbligatoria (incluso annullamento viaggio) € 50,00
Quota di iscrizione € 30,00

La quota comprende

- Viaggio A/R in Autobus GT Lusso
- sistemazione in Hotel 4 stelle con trattamento di mezza pensione come da programma
- prime colazioni a buffet
- bevande ai pasti
- 6 pranzi tipici in ristorante
- degustazioni varie di prodotti tipici
- tasse, I.V.A.
- tasse di soggiorno
- accompagnatore per tutta la durata del tour
- escursioni serali


NON COMPRENDE:
ingressi (diurni e serali) e quanto non indicato.

Costi indicativi degli Ingressi

COSTO DI TUTTI GLI INGRESSI PREVISTI DURANTE IL TOUR:

Celano: Castello Piccolomini
Sulmona: Complesso dell’Annunziata
Civitella del Tronto: Fortezza
Roccascalegna: Castello Medievale
Chieti: Museo Archeologico Nazionale
Guardiagrele: Museo del costume
Casalincontrada: Case di terra.

Tariffe incluse, in alcuni casi, di diritti di prenotazione, preacquisto obbligatori, e di sconti gruppi se previsti, € 20,00

I nostri Hotel

SULMONA
HOTEL SANTA CROCE MEETING o similare 4 stelle
www.hotelmeeting.wm-hq.com

CHIETI
HOTEL PARCO PAGLIA o similare 4 stelle
www.parcopagliahotel.it

Info e Orari

ORARI E LUOGHI DI PARTENZA IN BUS
ROMA - Stazione Autobus Tiburtina - davanti Caffè Gemini ore 10.00
FROSINONE - Casello Autostradale - area di servizio Q8 ore 08.45
CASERTA - Casello Autostradale Caserta Nord - area di servizio Eni ore 07.30
NAPOLI - Via G. Ferraris, 40 davanti Hotel Ramada ore 07.00

A richiesta sono possibili partenze dagli altri Caselli Autostradali della A1

N.B. - Possibilità di partire con treno Frecciarossa da tutte le città italiane lo stesso giorno, ed iniziare il tour comodamente da Roma Tiburtina

N.B. - Si invitano i signori passeggeri a trovarsi 15 minuti prima della partenza sul luogo dell’appuntamento. Gli orari sono suscettibili di leggere modifiche comunicate con il Foglio Convocazione.


DOCUMENTO RICHIESTO: CARTA D'IDENTITA' VALIDA